Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_messico

CILS

 

CILS
Certificazione di Italiano come Lingua Straniera



Prossimo esame CILS: vedere i dettagli nella pagina in spagnolo! 

Esami ufficiali riconosciuti dal Governo Italiano e dal Consiglio d'Europa
La CILS - Certificazione di Italiano come Lingua Straniera - è il titolo ufficiale che dichiara il grado di competenza linguistica comunicativa in italiano come lingua straniera. La Certificazione CILS è un titolo di studio rilasciato dall'Università per Stranieri di Siena ai sensi della Legge 17 febbraio 1992 n. 204 e in conformità alla convenzione con il Ministero degli Affari Esteri del 12 gennaio 1993.



I livelli CILS
I livelli CILS sono quattro: Livello UNO , Livello DUE , Livello TRE e Livello QUATTRO , che individuano una competenza linguistica e comunicativa progressivamente più alta secondo i parametri previsti nel documento del Consiglio d'Europa, Modern Languages: Learning, Teaching, Assessment. A Common European Framework of Reference (1996). Per ottenere il Certificato in uno dei quattro livelli è necessario superare un esame composto da cinque parti, con prove di ascolto, comprensione della lettura, analisi delle strutture di comunicazione, produzione scritta e produzione orale. Nel corso del 2001 saranno attivati due Livelli PRE-CILS: A1 e A2 , destinati a chi ha bisogno di una attestazione della competenza in italiano L2 , anche se è in una fase iniziale del processo di apprendimento.



Destinatari
La CILS è rivolta a cittadini stranieri o italiani residenti all'estero. Per sostenere l'esame non è necessario possedere titoli di studio particolari, né è necessario aver superato un esame CILS di livello inferiore. Le prove CILS non sono legate a particolari metodi o tipi di corsi di lingua.



Spendibilità del certificato
La CILS serve a chi studia l'italiano, a chi lavora e studia in contatto con la realtà italiana, a chi vuole misurare la propria competenza in italiano. Ogni livello della CILS attesta una capacità comunicativa spendibile in situazioni e contesti diversi. La spendibilità di ciascun livello di certificazione per gli stranieri che vogliono svolgere attività in rapporto con istituzioni italiane (per le figure professionali e di studio) è stabilita dal documento del Ministero degli Affari Esteri, Sistema coordinato delle Certificazioni dell'italiano per Stranieri, Roma, 1998.

Il Livello UNO e il Livello DUE garantiscono la capacità di comunicare con autonomia nelle situazioni quotidiane.

Il Livello DUE permette di gestire una maggior varietà di situazioni, sempre tipiche della vita quotidiana. È il livello che consente di iscriversi alle Università italiane senza dover sostenere la prova di conoscenza della lingua italiana.

Il Livello TRE permette di comunicare in situazioni quotidiane e anche nei rapporti formali di tipo pubblico e nei rapporti di lavoro.

Il Livello QUATTRO attesta la competenza comunicativa che dovrebbe avere uno straniero per utilizzare la lingua italiana in ambito professionale: ad esempio è il livello adeguato per insegnare l'italiano come L2. Molte aziende italiane che operano all'estero o che vogliono assumere personale straniero, o aziende straniere che hanno rapporti commerciali con l'Italia, richiedono ai propri dipendenti uno dei certificati CILS, in base alle funzioni lavorative che dovranno svolgere.


Le prove e la valutazione
Tutte le prove sono prodotte e valutate presso il Centro Certificazione dell'Università per Stranieri di Siena sulla base dei parametri europei fissati nei documenti del Consiglio d'Europa. Ciascuna delle cinque abilità vale 20 punti. Per ogni abilità occorre ottenere il punteggio minimo di 11 punti. Il punteggio totale massimo ottenibile è 100 punti. Il punteggio totale minimo è 55 punti. Per ottenere la Certificazione CILS il candidato deve raggiungere il punteggio minimo in tutte le abilità. Se il candidato raggiunge il punteggio minimo solo in alcune abilità, il risultato ottenuto è capitalizzabile: in un esame successivo il candidato può sostenere solo le prove relative alle abilità non superate. Le abilità capitalizzate valgono per un anno dal primo esame sostenuto.



Sedi e date degli esami
All'estero gli esami hanno luogo presso gli Istituti Italiani di Cultura o altre sedi convenzionate. In Italia gli esami si svolgono presso l'Università per Stranieri di Siena e altre sedi convenzionate. Gli esami si svolgono due volte l'anno, all'inizio di giugno e di dicembre, contemporaneamente in tutto il mondo.




85